Associazione MusicFilm

In ambito cinematografico, collaboriamo con MusicFilm – APS.

MusicFilm è una associazione nata a Ferrara nel 2016, e nasce dal desiderio di promuovere e divulgare la cultura in tutte le sue forme in particolare quella cinematografica e musicale. In particolare, per la realizzazione dello scopo prefisso e nell’intento di realizzare interessi a valenza collettiva, l’associazione si propone di promuovere e diffondere attività di cultura cinematografica, musicale e teatrale.

MUSICFILM – Festival delle colonne sonore è un evento che si svolge a Ferrara organizzato dall’Associazione MusicFilm che ha l’obiettivo di ricordare e celebrare la musica da film e il cinema in generale. Nato nel 2016, il festival delle colonne sonore si racconta con tematiche diverse anno per anno cercando di raccogliere esperienze di vita, aspirazioni e riflessioni sviluppate attorno al mondo della musica e del cinema per metterle in circolo come patrimonio comune coinvolgendo compositori, doppiatori, attori e registi. 

Per ulteriori informazioni sulle attività promosse da MusicFIlm:

https://www.musicfilm.it
https://www.facebook.com/musicfilmfestivalcolonnesonore
https://www.instagram.com/musicfilm_festival/

Warhol Station APS

Feedback APS collabora con Warhol Station APS nell’organizzazione di corsi ed eventi legati al mondo della fotografia.

Warhol Station nasce a Ferrara nel 2019, promuove e sviluppa attività fotografiche, artistiche e socio culturali. Un nuovissimo ampio e luminoso spazio fotografico (e non solo), 200metri quadrati al piano primo di uno stabile in zona Doro, ideale per shooting fotografici, corsi, masterclass, lezioni one to one, mostre, eventi, performance artistiche.
Siamo un’associazione senza scopo di lucro, fatta di persone, passione e voglia di creare un ambiente stimolante e nuovo. Teniamo molto all’impatto sociale ed ai rapporti e all’interazione con enti benefici del terzo settore.

Per ulteriori informazioni sulle attività promosse da Warhol Station:
https://www.facebook.com/warholstationAPS/
https://www.instagram.com/warholstation_ferrara/
contact@warholstation.it

 

Le strade dell’Apartheid

Le strade dell’Apartheid
Libro e Mostra fotografica di Luca Greco

Giovedì 7 ottobre 2021, ore 18.00 Biblioteca Peppino Impastato – Portomaggiore (FE)

Giovedì 7 ottobre 2021, alle ore 18.00, presenteremo il libro fotografico di Luca Greco “Le strade dell’Apartheid” presso la Biblioteca Peppino Impastato di Portomaggiore. Dialogheranno con l’autore i nostri fotografi Andrea Bonfatti e Daniele Zappi.

Le strade dell’Apartheid è un racconto fotografico che scova, attraverso le immagini, un tratto comune, un filo rosso, nelle storie di tre paesi e di tre popoli solo in apparenza lontani. Nucleo dell’incastro di fili, di storie e di sguardi che qui si prova a raccontare è la continua e progressiva privazione della libertà che ha colpito e tuttora colpisce il popolo palestinese, quello saharawi e quello di religione cattolica dell’Irlanda del Nord. La segregazione fisica e mentale nella quale essi sono costretti a vivere la loro quotidianità lega ed accomuna queste storie. Le strade di Belfast, come quelle di Hebron, Tulkarem, Dheishe, New Askar, Dakhla e Smara trasudano claustrofobia. La si legge nei muri, ma anche negli occhi. Sono piene di questa assenza.

“Ed ecco che il filo rosso emerge potentemente. Fra lamiere e sabbia, filo spinato e vento, cemento e neve, veloce si snoda, tutto abbraccia e tutto intreccia. E poi, come un fiume carsico, d’improvviso scompare. Narrare questo fiume. Questo è lo scopo di questo racconto.” (Luca Greco)

Luca Greco nasce a Termoli nel 1979. Dottore di ricerca in filosofia teoretica. Sui banchi del liceo incontra Walter Benjamin e la sua flânerie. Sindacalista della CGIL, educatore, no global ai tempi del 2001, volontario, cooperante, fondatore della sezione ANPI “Vittorio Arrigoni”. “Le strade dell’Apartheid” altro non è che l’ultimo, l’ennesimo, tentativo di raccontare la storia dalla parte degli oppressi.

Corso intensivo di fototerapia psicocorporea

Corso intensivo di fototerapia psicocorporea
Bologna gennaio-luglio 2022

Vi segnaliamo la settima edizione del Corso intensivo di fototerapia psicocorporea, che l’Istituto di Fototerapia Psicocorporea terrà a Bologna a partire da gennaio 2022.

L’ISTITUTO DI FOTOTERAPIA PSICOCORPOREA
L’Istituto di Fototerapia Psicocorporea nasce come associazione culturale dalla volontà dei soci fondatori, esperti nell’uso delle immagini e delle fotografie in vari contesti, con la finalità di promuovere la consapevolezza globale di sé, il benessere intrapersonale e interpersonale e la diffusione della cultura consapevole nell’utilizzo delle immagini. L’Istituto di Fototerapia Psicocorporea ogni anno formativo ospita figure autorevoli in questo ambito per le prime giornate introduttive del Corso intensivo semestrale. Nelle prime due edizioni è stata con noi Judy Weiser, poi l’artista e fotografa internazionale Cristina Nunez, il fotografo Settimio Benedusi, il compianto prof. Stefano Ferrari e il dott. Ayres Marques Pinto, semiologo e fotografo.

IL CORSO
Il Corso intensivo è articolato in sedici giornate di moduli teorico/esperienziali (con molti laboratori pratici), in modo da condurre i partecipanti a sperimentare concretamente la metodologia, le tecniche e le avvertenze riguardo l’uso di questo potente dispositivo. Il Corso è aperto ai professionisti che operano nell’ambito psico/socio/pedagogico, relazione d’aiuto, formazione e ai fotografi che vedono la fotografia come uno strumento relazionale e comunicativo.

Per tutti i dettagli del corso: [link]

Workshop di fototerapia psicocorporea

Workshop di fototerapia psicocorporea
23/24 ottobre 2021

Vi segnaliamo il workshop di fototerapia psicocorporea organizzato dall’Istituto di Fototerapia Psicocorporea, tenuto da Riccardo Musacchi.

L’utilizzo delle fotografie nel lavoro con le persone
Questo workshop tratta l’originale integrazione tra due metodologie molto efficaci: le tecniche della Fototerapia e il lavoro a orientamento psicocorporeo, mostrando come esse possano essere utilizzate sinergicamente in varie modalità, anche in contesti non clinici. I partecipanti possono sperimentare concretamente queste tecniche di particolare beneficio nell’aiutare a esprimere le risorse nascoste e fare emergere un solido senso si sé. I corsisti di edizioni precedenti di questi workshop riferiscono all’unisono che l’integrazione dello strumento delle immagini ha arricchito e vivacizzato molto il loro modo di lavorare. Una breve rassegna degli aspetti teorici e neuroscientifici accompagna un’introduzione al metodo in generale: le principali tecniche specifiche di Fototerapia psicocorporea sono presentate con esempi pratici (sessioni di Fototerapia con foto personali e simboliche), coadiuvate dalla descrizione di metodiche legate all’espressione corporea e esempi provenienti dalla pratica professionale del conduttore.

RICCARDO MUSACCHI, psicologo e psicoterapeuta con formazione in psicoterapie brevi, in psicoterapia Biosistemica e in EMDR. Docente di psicoterapia in vari istituti. Svolge attività privata di psicoterapia; formatore e supervisore in psicoterapia corporea e in Fototerapia psicocorporea in Italia e all’estero, autore del libro “Fototerapia psicocorporea” edito da Franco Angeli. Cofondatore e direttore dell’Istituto di Fototerapia psicocorporea. www.riccardomusacchi.it

Per tutti i dettagli del corso: [link]