Rassegne

L’associazione Feedback si occupa di organizzare rassegne cinematografiche a tema su generi, autori e personaggi del cinema italiano e internazionale, compresi cortometraggi e documentari che hanno uno spazio più limitato di visibilità.
Non vengono proposti solo dei cineforum, ma anche vere e proprie lezioni che mostrano spezzoni di film e rarità con lo scopo di invogliare ad approfondire registi e generi.

RASSEGNE ORGANIZZATE:

APERICINEMA 2017

La stagione di Feedback cinema si conclude, come al solito, in bellezza e un pizzico di follia con le semi-serie lezioni cinematografiche con aperitivo.
A chiudere il ciclo, l’immancabile Quizzone Cinematografico con ricchi premi e cotillon. Quest’anno, avrete modo di esplorare il perverso legame tra cinema e mezzi di trasporto in tre incontri.

CALENDARIO
Martedì 30 maggio – Cinema e auto a cura di Massimo Alì Mohammad

Martedì 6 giugno – Cinema e biciclette  a cura di Clarissa Consaga e FIAB Ferrara

Martedì 13 giugno – Cinema e treni a cura di Alessandro Bigoni

Martedì 20 giugno Quizzone cinematografico  a cura di Arcibaldo Lestofanti

per partecipare al Quizzone cinematografico manda il tuo nominativo a cinema@feedbackvideo.it (max 25 partecipanti).
Tutti gli incontri saranno alle ore 19.30 presso la Video-Biblioteca Vigor – Via Previati 18, Ferrara, ingresso libero riservato ai soci Feedback; al termine della serata aperitivo FREE.


DENIS VILLENEUVE

Il 6 ottobre arriverà su tutti gli schermi del mondo uno dei seguiti più attesi e, al tempo stesso, temuti degli ultimi trent’anni, Blade Runner 2049. Alla guida del progetto Denis Villeneuve.
Chi è esattamente Villeneuve? Feedback cinema tenterà di spiegarvelo in quattro incontri il prossimo maggio, attraversando la sua carriera e analizzando i suoi primi film ancora inediti in Italia, in cui ha già lucidamente espresso la sua affascinante poetica che poi il nostro pubblico ha imparato ad apprezzare nei più recenti La donna che canta, Prisoners, Sicario ed Arrival.
Ad arricchire la rassegna, un’introduzione video speciale del direttore di FilmTV Giulio Sangiorgio che sarà proiettata il 2 maggio.

Martedì 2 maggio
UN 32 AOÛT SUR TERRE / 32 agosto sulla terra
Canada, 1998

Martedì 9 maggio
MAELSTRÖM / Maelstrom
Canada, 2000

Martedì 16 maggio
POLYTECHNIQUE / Politecnico
Canada, 2009

Martedì 23 maggio
ENEMY / Nemico
Canada/Spagna 2013


ASIAN EXTREME

L’inverno di Feedback Cinema ci riporta, come di consueto, in oriente.
In Asian Extreme percorreremo in nove incontri un percorso di approfondimento unico per i cinefili più appassionati.
Perché Asian?
Perché parleremo di cinema asiatico: Filippine, Taiwan, Sud Corea, ma senza restringere l’ambito al solo estremo oriente, tratteremo anche diversi autori iraniani, incluso un omaggio al maestro Abbas Kiarostami.
Partiremo con uno degli autori più discussi nei festival internazionali, il filippino Lav Diaz, vincitore dell’ultimo festival di Venezia e considerato uno dei massimi maestri del cinema contemporaneo, ma ancora tristemente invisibile in Italia.

Perché Extreme?
Perché parleremo di cinema estremo: censura politica, tematiche controverse e rottura degli stilemi cinematografici; registi che sfiorano i limiti e che abbiamo il piacere di portare alla visibilità.

Ecco il calendario completo degli incontri

7 febbraio All you need is Lav: Lav Diaz e il nuovo cinema filippinoa cura di Giampiero Raganelli

14 febbraio Analisi di un capolavoro: Le farfalle non hanno memoria, di Lav Diaz

21 febbraio Una società estrema: il cinema d’autore iranianoa cura di Mara Petrosino

28 febbraio Analisi di un capolavoro: Il mattone e lo specchio, di Ebrahim Golestan

7 marzo Omaggio ad Abbas Kiarostami: Dov’è la casa del mio amico?

14 marzo La sublime alienazione di Hou Hsiao-hsiena cura di Massimo Alì Mohammad

21 marzo Analisi di un capolavoro: Millennium Mambo, di Hou Hsiao-hsien

28 marzo Kim Ki-Duka cura di Raffaele Meale

4 aprile Analisi di un capolavoro: Indirizzo sconosciuto, di Kim Ki-Duk


BREXIT!brexit_front

Per la stagione 2016-17, l’associazione Feedback ha in serbo due intensi cicli di incontri che ci terranno compagnia fino a giugno prossimo.
Da ottobre a dicembre avremo “Brexit“, una rassegna dedicata al cinema inglese in rapporto con la propria cultura e in dialogo/scontro con il resto del mondo; da gennaio invece ci sposteremo in Asia con “Asian Extreme“, in cui avremo modo di approfondire, tra gli altri, il regista filippino Lav Diaz, vincitore del Leone D’oro all’ultima Mostra del cinema di Venezia.
Primo appuntamento, martedì 11 ottobre (ore 21, Video-Biblioteca Vigor di Ferrara) con un ospite internazionale, il professor Richard J. Meyer della Seattle University, che sintetizzerà in una sola lezione le due anime di quest’anno, trattando il tema del colonialismo britannico visto attraverso gli occhi del cinema indiano. Non mancate!

Programma degli incontri

Martedì 11 ottobre
White Hats vs Black Hats – Colonialismo inglese nel cinema indiano a cura di Richard Meyer (Seattle University)

Martedì 18 ottobre
Analisi di un capolavoro: Narciso Nero – di Powell & Pressburger

Martedì 25 ottobre
Kubrick naturalmente britannico a cura di Sandro Sproccati

Martedì 8 novembre
Analisi di un capolavoro: Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante – di Peter Greenaway

Martedì 15 novembre
Kenneth Branagh, il bardo del cinema a cura di Daniele Pizzimenti

Martedì 22 novembre
Analisi di un capolavoro: Nel bel mezzo di un gelido inverno – di Kenneth Branagh

Martedì 29 novembre
Ossessioni: il catalogo è questo
L’opera cine-pittorica di Peter Greenawaya cura di Massimo Marchetti

Martedì 6 dicembre
Cinema: La materia di cui sono fatti i sogni a cura di Giampiero Raganelli

Martedì 13 dicembre
L’horror inglese sfida il sistema a cura di Massimo Alì Mohammad

Martedì 20 dicembre
Maratona ragionata
Monty Phython’s Flying Circus


unnamedAPERICINEMA 2016

Come ormai da tradizione ritornano nel mese di giugno gli Apericinema Feedback e infine, per salutarci con l’arrivo dell’estate, il nostro inimitabile Quizzone cinematografico!

Quest’anno le serate saranno dedicate al tema “Estate“.

Tre appassionati esperti si lanceranno quest’anno in una ricerca semi-seria dedicata alla stagione più calda, spaziando dal cinema d’autore più ricercato senza disdegnare i B-movie. In ogni caso, il piacere di scoprire e riscoprire tanti film insieme.

Le lezioni si svolgeranno di martedì alle ore 19.30, come sempre alla videoteca Vigor di Ferrara, e saranno seguite da un aperitivo a buffet offerto dall’associazione Feedback.

CALENDARIO

Martedì 7 giugno – ESTATE ITALIANA a cura di Alessandro Bigoni

Martedì 14 giugno – ESTATE DI PAURA a cura di Massimo Alì Mohammad

Martedì 21 giugno – ESTATE D’ESSAI a cura di Mara Petrosino

Martedì 28 giugno – Aperiquizzone cinema presentato da Arcibaldo Lestofanti


JE_front_testJapan Extreme

Per superare l’inverno con cinefilia, Feedback Cinema annuncia JAPAN EXTREME, la nuova rassegna di incontri cinematografici che, a partire dal 19 gennaio 2016, vi terrà compagnia ogni martedì sera alle ore 21 fino a Pasqua, presso la Video-Biblioteca Vigor di Ferrara.

Perché JAPAN? Perché il ciclo sarà dedicato al Giappone.

Perché EXTREME? Perché il cinema proposto sarà estremo.

Ma attenzione non aspettatevi solo l’horror (al quale dedicheremo specificamente un solo incontro l’8 marzo), l’intento è considerare estremo il cinema che offre soluzioni nuove, visioni coraggiose e surreali della contemporaneità, spaziando tra tutti i generi (partiremo infatti con la commedia) e trattando percorsi e artisti, quasi del tutto, inediti in Italia.

Ogni incontro sarà alternato con approfondimenti ad alcune delle pellicole chiave degli artisti trattati e avremo, infine, la gioia di proporre la versione giapponese del vol.1 di Kill Bill, il grande omaggio che Tarantino ha dedicato nel 2003 al cinema dell’estremo oriente, nell’inedita versione per il pubblico nipponico.

Si parte martedì 19 gennaio alle ore 21 con “Il sapore della vita: il cinema di Jūzō Itami” a cura di Giampiero Raganelli. Il nostro fidato esperto di cinema estremo orientale ci farà conoscere la figura e l’opera di questo misconosciuto maestro del cinema giapponese anni ’80 e ’90 che, con la sua ironia e lucida visione dei rapporti umani, ha rivoluzionato il concetto di commedia al cinema.

Le serate sono riservate ai soci Feedback, non perdete le nuove tessere 2016 in quattro varianti dedicate al maestro Wes Craven!

Martedi 19 gennaio: Il sapore della vita: la commedia di Jûzô Itami. a cura di Giampiero Raganelli

Martedi 26 gennaio: Analisi di un capolavoro: The Funeral – Os shiki di Jûzô Itami.

Martedi 2 febbraio: Yakuza Chaplin: il cinema di Takeshi Kitano. a cura di Daniele Pizzimenti

Martedi 9 febbraio: Analisi di un capolavoro: Hana-bi di Takeshi Kitano

Martedi 16 febbraio:  L’apocalittica metamorfosi di Shinya Tsukamoto.a cura di Massimo Alì Mohammad

Martedi 23 febbraio: Analisi di un capolavoro: Bullet Ballet di Shinya Tsukamoto

Martedi 1 marzo: Big man japan: il cinema di Hitoshi Matsumoto.a cura di Matteo Buriani.

Martedi 8 marzo: Naked blood – percorsi estremi nel cinema giapponese. a cura di Valerio Spisani.

Martedi 15 marzo: Analisi di un capolavoro: Survive Style 5+ di Gen Sekiguchi

Martedi 22 marzo: Kill bill vol.1 versione giapponese.a cura di Massimo Alì Mohammad


FrontGRECIA vs GERMANIA Lezioni di cinema europeo contemporaneo

Anche in quest’autunno 2015 la Vigor, a partire dal 13 ottobre, riapre di martedì sera per le serate cinematografiche a cura dell’Associazione Feedback.
La retrospettiva di quest’anno si inserisce direttamente nel dibattito contemporaneo e vi porterà ad esplorare due paesi: la Grecia e la Germania, attraverso le cinematografie più recenti.
Insieme ad autori più affermati come Herzog e Costa-Gavras, avremo la possibilità di scoprire degli autori contemporanei come Yorgos Lanthimos e Jan Soldat, ancora poco conosciuti in Italia, che hanno già affermato la propria poetica nei festival e sono stati capaci di stabilire degli stilemi nuovi e provocatori.
Il ciclo di incontri si concluderà in modo davvero speciale, martedì 1 dicembre avremo l’onore di ospitare, direttamente da Atene, Maria Giovanna Vagenas, una delle massime esperte di cinema greco e coordinatrice del Viennale Film Festival.
Appuntamento quindi ogni martedì alle ore 21 alla Video-Biblioteca Vigor di Ferrara ma in più, quest’anno, avremo degli approfondimenti speciali il venerdì sera su due pellicole chiave delle cinematografie affrontate.
Per concludere, venerdì 18 dicembre, non mancherà il nostro tradizionale gioco pre-natalizio, il Quizzone Cinema, giunto alla sua quinta edizione.

Martedì 13 ottobre: Il passo sospeso di Angelopoulos – a cura di Daniele Pizzimenti

Martedì 20 ottobre: Costa-Gavras: processo alla storia – a cura di Francesco Di Chiara

Martedì 27 ottobre: I limiti dell’umano secondo Yorgos Lanthimos – a cura di Massimo Alì Mohammad

Venerdì 30 ottobre: Analisi di un capolavoro – Alpeis di Yorgos Lanthimos

Martedì 3 novembre: Jan Soldat: la pudicizia dell’osceno – a cura di Giampiero Raganelli

Martedì 10 novembre: Wim Wenders: un inquieto vagare – a cura di Alessandro Bigoni

Martedì 17 novembre: Fassbinder o il compimento inevitabile dell’amore – a cura di Sandro Sproccati

Martedì 24 novembre: Pena e Passione. Il cinema di Werner Herzog – a cura di Massimo Marchetti

Venerdì 27 novembre: Analisi di un capolavoro – L’enigma di Kaspar Hauser di Werner Herzog

Martedì 1 dicembre: Néo kýma – la rivoluzione greca (al cinema) – a cura di Maria Giovanna Vagenas  (ATTENZIONE! Per ragioni organizzative la lezione si svolgerà venerdì 4 dicembre ore 21)

Venerdì 18 dicembre: Quizzone Cinema 5a edizione


APERICINEMA 2015ape

Come ormai da tradizione ritornano nel mese di giugno gli Apericinema Feedback. 

Quest’anno le serate saranno dedicate al tema delle parti del corpo.

Quattro appassionati esperti guideranno i partecipanti in un percorso allaricerca di citazioni e riferimenti alle parti del corpo umano nelle opere cinematografiche.

Le lezioni si svolgeranno di mercoledì come sempre alla videoteca Vigor secondo il seguente calendario:

Mercoledì 3 giugno – PIEDI   a cura di Alessandro Bigoni

Mercoledì 10 giugno – MANI  a cura di Daniele Pizzimenti

Mercoledì 17 giugno – OCCHI  a cura di Massimo Alì Mohammad

Mercoledì 24 giugno – XXX  a cura di Paolo Soriani


charmeLe charme discret du cinéma français

Dopo una breve pausa primaverile ritornano alla Vigor le lezioni di storia del cinema.
Il nuovo ciclo sarà nuovamente dedicato al cinema francese e affronterà autori noti ma anche poco conosciuti del cinema d’oltralpe.

La serie di incontri giungerà infine ad omaggiare il grande François Truffaut con ben due incontri, in occasione del trentennale dalla sua scomparsa, in cui sarà possibile visionare rare testimonianze sulla sua vita e la sua arte.

Le lezioni saranno tenute da cinque appassionati esperti e si svolgeranno come sempre di martedì.

Martedì 14 aprile –  Avantgarde! Il cinema d’avanguardia francese, a cura di Massimo Marchetti.

Martedì 21 aprile Pierre Etaix, un destin animé, a cura di Giampiero Raganelli.

Martedì 28 aprileMarcel Carné, dalle nebbie del noir ai fuochi fatui del boulevard du Crime, a cura di Sandro Sproccati.

Martedì 5 maggioResnais non amour, a cura di Daniele Pizzimenti.

Martedì 12 maggioAntoine Doinel, l’evoluzione di un ragazzo selvaggio, a cura di Massimo Alì Mohammad.

Martedì 19 maggioIl regista che amava le donne, a cura di Massimo Alì Mohammad.


STORIA SEGRETA DEL CINEMA ITALIANO

Ritorna a gennaio 2015 la rassegna di lezioni di storia del cinema questa volta dedicata al cinema italiano con cinque lezioni per approfondire temi ed autori poco conosciuti presentate da altrettanti appassionati esperti.

Martedì 13 gennaio
L’altro cinema. Esperienze d’artista e underground nel panorama italiano a cura di Massimo Marchetti

Martedì 20 gennaio
Elio Petri, Todo Modo e la profezia della catastrofe a cura di Sandro Sproccati

Martedì 27 gennaio
Operazione paura: il cinema di Mario Bava a cura di Massimo Alì Mohammad

Martedì 3 febbraio
Tempeste di passione: il cinema di Valerio Zurlini a cura di Giampiero Raganelli

Martedì 10 febbraio
Anni di piombo: cinema e terrorismo in Italia a cura di Alessandro Bigoni


Le charme discret du cinéma français

La nuova stagione di lezioni di storia del cinema si apre con otto appuntamenti dedicati a quattro importanti autori del cinema francese. Alle lezioni monografiche presentate da quattro appassionati esperti, seguiranno quattro proiezioni selezionate e presentate dagli stessi docenti.

Martedì 21 ottobre – Jean Vigo A cura di Sandro Sproccati.

Martedì 28 ottobre – L’Atalante (L’Atalante) di J.Vigo, 1934

Martedì 4 novembre – Éric Rohmer a cura di Daniele Pizzimenti.

Martedì 11 novembre – La mia notte con Maud (Ma nuit chez Maud) di Éric Rohmer, 1969

Martedì 18 novembre – Claude Chabrol, a cura di Massimo Alì Mohammad.

Martedì 25 novembre – L’inferno (L’enfer) di Claude Chabrol, 1994

Martedì 2 dicembre – Francois Ozon, a cura di Paolo Soriani.

Martedì 9 dicembre – Sotto la sabbia (Sous la sable) di François Ozon, 2000


APERICINEMA 2014Apericinema14

L’immancabile appuntamento estivo con la storia del cinema. Quest’anno le lezioni di un’ora proposte, verteranno su cinema e musica, attraversando diversi generi.

Le serate si svolgono i mercoledì di giugno alle 19.30 presso la video-biblioteca “Vigor”, via Previati 18 a Ferrara.
Alle 20.30 segue un aperitivo offerto a tutti i partecipanti.
L’ingresso è libero, riservato ai soci (è possibile associarsi la sera stessa).

4 giugno – cinema e jazz, a cura di Massimo Alì Mohammad dettagli

11 giugno – cinema e lirica, a cura di Evelina Dezza

18 giugno – cinema e elettronica, a cura di Alessandro Bigoni

25 giugno – cinema e rock, a cura di Daniele Pizzimenti


2001 ODISSEA NELLO SPAZIO2001_web

Cinque serate dedicate ad un capolavoro che non necessita di presentazioni:

2001 odissea nello spazio di Stanley Kubrick.

Il film, pietra miliare della storia del cinema verrà analizzato e scomposto da quattro esperti dell’associazione Feedback che forniranno nuovi punti di vista basati su quattro dei temi portanti che caratterizzano l’opera: la musica, la fotografia, l’approccio filosofico, i generi cinematografici contenuti nel film.
La quinta ed ultima serata sarà dedicata alla proiezione vera e propria dell’opera presso la videoteca Vigor.

9 aprile 2014 ore 21, La musica a cura di Luciano Ravagnani.
16 Aprile 2014 ore 21, La fotografia a cura di Daniele Zappi.
23 aprile 2014 ore 21, La filosofia a cura di Daniele Pizzimenti.
30 aprile 2014 ore 21, I generi a cura di Massimo Alì Mohammad.
7 maggio 2014 ore 21, Il film.


GLI INVISIBILI

Proseguono da gennaio le lezioni di storia del cinema con una nuova stagione di sei incontri dedicati a temi e ad autori pressoché sconosciuti nel panorama italiano ma di fondamentale importanza per approfondire la conoscenza della settima arte. L’appuntamento è ogni mercoledì alle ore 21.

Mercoledì 8 gennaio
Sound Design: un’arte invisibile, a cura di Fabrizio Festa.

Molto spesso, come spettatori cinematografici, ci soffermiamo sulle immagini e sulla scelta dell’inquadratura, e a recepire i suoni come un elemento scontato, inciso passivamente accanto al colore e alla luce. Il primo incontro de Gli Invisibili ci svelerà come dietro un semplice sibilo di vento o ad un cigolio metallico si nasconda un’arte invisibile, quella del sound design.

MErcoledì 15 gennaio
Breve storia dell’animazione sperimentale giapponese, a cura di Luca Della Casa.

Un fantastico viaggio nelle sperimentazioni visive giapponesi, dagli esordi del cinema ad oggi, attraverso maestri dell’animazione come Osamu Tezuka, autore di Astro Boy ma anche fine regista di opere come “Quadri di un’esposizione” e “Jumping”, fino ad arrivare ai moderni autori Koji Yamamura (“Atama-yama”) e Kunio Kato (“La maison en petits cubes”).

Mercoledì 22 gennaio
I naufragi esistenziali di Béla Tarr, a cura di Daniele Pizzimenti.

“Tarr è un autentico negromante dell’immagine: fiero ereditiero della malinconia tarkovskiana e dello humor kaurismakiano ci racconta sempre più spesso storie di un mondo sconvolto, di un passato inenarrabile per vergogna, di un’umanità irrimediabilmente decaduta […]” (cit. da Karneva Imanuel)

Mercoledì 29 gennaio
Geoffrey Jones: l’estasi del montaggio, a cura di Massimo Alì Mohammad.

Geoffrey Jones, regista e montatore britannico, specializzato nel documentario industriale.
La sua carriera inizia negli anni ’60, quando inizia a lavorare per conto della British Transport Films, realizzando tre cortometraggi sulle ferrovie inglesi.
Praticamente sconosciuto al di fuori del Regno Unito, Geoffrey Jones rappresenta uno dei più grande innovatori del montaggio moderno, trasformando il filmato industriale in una poesia di sperimentazione visiva e sonora senza precedenti.

Mercoledì 5 febbraio
Jacques Demy: ciné qui chante, a cura di Giampiero Raganelli.

Jacques Demy, regista francese. Dopo aver frequentato l’Accademia di belle arti, compie i primi passi come aiuto-regista di documentari, girando contemporaneamente alcuni cortometraggi a soggetto. Passa al lungometraggio scrivendo, sceneggiando e dirigendo Lola, donna di vita (1960), storia di una «chanteuse» di cabaret, con figlio a carico, che passa da un amore all’altro restando tuttavia in attesa del suo uomo emigrato in America, il quale alla fine si presenta alla guida di una gigantesca Cadillac decappottabile: un film intriso di tenerezza e di pungenti notazioni psicologiche, che evita le trappole del melodramma con un tocco di sottile ironia. Demy mostra, al tempo stesso, la sua prossimità e la sua distanza dalle atmosfere e dai modi della Nouvelle vague, da un lato rifiutando la cosiddetta sceneggiatura «di ferro», dall’altro lasciando trasparire una passione non puramente filologica per il grande cinema americano. I successivi La lussuria (episodio di I sette peccati capitali, 1961) e La grande peccatrice (1962), appaiono lavori di passaggio

Mercoledì 12 febbraio
Alain Cavalier: cinema sull’invisibile, a cura di Cecilia Ermini.

Alain Cavalier, regista francese. Diplomato in cinema a Parigi, è assistente di L. Malle ed E. Molinaro prima di firmare il suo primo lungometraggio, Gli amanti dell’isola, nel 1961. Nel 1964 dirige A. Delon in Il ribelle di Algeri, film ambientato all’epoca della guerra d’Algeria, e nel 1968 ricorre all’efficace coppia M. Piccoli-C. Deneuve per La chamade, dramma dei sentimenti tratto da un romanzo di F. Sagan. Regista originale, poco prolifico e dalla messa in scena elegante, torna a segnalarsi nel 1986 con Thérèse, laica rievocazione della vita di santa Teresa di Lisieux, mentre più di recente si dedica a riflessioni a metà tra finzione e documentario (La rencontre, 1996; Vies, 2000) sul ruolo e il linguaggio delle immagini. Nel 2002, con René, filma in diretta la storia di un uomo di 155 chili che accetta di fare della «perdita di peso» il soggetto (e la scommessa) di un film.


STORIA DEL CINEMA 2013

La scuola nordica

Mentre la stagione fredda si avvicina, l’autunno Feedback di storia del cinema si apre con un ciclo di quattro lezioni dedicate ai maestri del cinema nordico, un primo passo che spazia dal cinema muto alle avanguardie, per iniziare ad esplorare queste lande semi sconosciute del cinema europeo.

mercoledì 16 ottobre  Victor Sjostrom
mercoledì 23 ottobre  Carl Theodor Dreyer
mercoledì 30 ottobre  Ingmar Bergman
mercoledì 6 novembre Lars Von Trier

Lezioni a cura di: Massimo Alì Mohammad, Daniele Pizzimenti, Paolo Soriani.

Ciclo Satoshi Kon
Novembre sarà dedicato al ciclo Satoshi Kon, un omaggio al maestro dell’animazione giapponese, prematuramente scomparso nel 2010, in occasione del cinquantenario dalla nascita.

venerdì 8 novembre lezione introduttiva a cura di Luca Della Casa.

Proiezioni:
mercoledì 13 novembre  Perfect Blue (Giappone, 1998)
mercoledì 20 novembre  Millennium Actress (Giappone, 2001)
mercoledì 27 novembre  Tokyo Godfathers (Giappone, 2003)
mercoledì 4 dicembre Paprika (Giappone, 2006)

Quizzone Cinema III edizione

A conclusione delle lezioni, a dicembre,  l’imperdibile quizzone cinema, un vero e proprio gioco a premi a iscrizione gratuita.


APERICINEMA 2013

Quest’anno l’ormai abituale appuntamento cinematografico di inizio estate Feedback, si è tinto di surrealismo offrendo quattro mercoledì all’insegna delle libere associazioni.
Quattro spunti iniziali che hanno fatto da tramite per rievocare cult cinematografici e le pellicole più sconosciute, un viaggio inusuale per un’ora di piacevole delirio cinefilo.

5 giugno, L’uovo a cura di Massimo Alì Mohammad
12 giugno, La barca a cura di Daniele Pizzimenti
19 giugno, La luce a cura di Paolo Soriani
26 giugno, La vita è ballo a cura di Massimo Alì Mohammad


VIGOR X 2013

Quattro lezioni a cadenza mensile dedicate al cinema proibito, a quegli autori e cinematografie che hanno sfidato la censura e la morale. Due esperti di critica cinematografica sono stati graditi ospiti. Vietatissimo ai minori di 18 anni!

15 febbraio “Porno chic: Radley Metzger e la Golden Age del cinema a luci rosse” a cura di Giampiero Raganelli
15 marzo “Ken Russell, figlio e spirito santo” a cura di Cecilia Ermini
12 aprile “La morale disattesa. Lumi kubrickiani” a cura di Daniele Pizzimenti
10 maggio “Fleischer & Co: i cartoni animati che non piacevano alla censura” a cura di Massimo Alì Mohammad

Giampiero Raganelli Giornalista, critico cinematografico e teatrale, specializzato in cinema orientale. Collabora con alcune riviste e numerose testate online specializzate («Carte di cinema», «Uzak.it», «Filmidee», «Rapporto confidenziale», «Asia Express», «Spaziofilm», «Positifcinema», «Chili Mag», «Teatro Teatro»). Organizza inoltre rassegne per numerose associazioni culturali. Tra i coautori del volume «Il film in cui nuoto è una febbre», monografia sui registi emergenti a livello internazionale. (FilmIdee www.filmidee.it, Uzak www.uzak.it)

Cecilia Ermini Cosmogonia Piavoliana: nella pianura magica si rincorrono le Voci nel Tempo e le Cose che Pensano ma Barocco è il mondo, i suoi colori sono quelli fiammeggianti di Roeg, Minnelli, Richard Brooks. Lisztomaniaca, più crudele di Pinter, si divide fra l’arcaica religiosità di Carmelo Bene e il calvinismo tendenza Schrader, scrivendo per varie testate e selezionado film per il Festival Internazionale del Film di Roma. (Festival di Roma www.romacinemafest.it)


APERICINEMA 2012

Terza edizione per l’”Apericinema” ideato dall’associazione Feedback e dedicato quest’anno al panorama cinematografico italiano. Brevi lezioni di cinema con curiosità, spezzoni e aneddoti, racconteranno in breve generi, autori e registi “made in Italy”, cercando di incuriosire gli spettatori. La lezione ha una durata di un’ora e si conclude con un aperitivo offerto a tutti i partecipanti.

Commedia sexy, la messa (in ridicolo) dei pruriti borghesi
a cura di Daniele Pizzimenti
Registe: anche in Italia si può
a cura di Sara Fabbri
L’Italia che fa paura
a cura di Massimo Alì Mohammad
L’animazione italiana in corto e in lungo
a cura di Evelina Dezza
EVENTO EXTRA SPECIAL
Proiezione del film muto The Goddess ( ?? – Shénn?) di Yonggang Wu
I
ntroduzione-lezione di Richard J. Meyer, professore di cinema della Seattle University (USA)


VIGORISLAND 2011

Cinque serate a tema dedicate al cinema underground intorno al tema dell’isola. Una rassegna cronologica di lungometraggi che trasformerà per cinque domeniche la mediateca Vigor in un isola del cinema. Cinque film e cinque generi e tante piccole sorprese che animeranno le serate.

La pericolosa partita, di Ernest B.Shoedsack (USA, 1932), 63′
So dove vado, di Michael Powell ed Emeric Pressburger (UK, 1945), 91′
L’isola nuda, di Kaneto Shindô (Giappone, 1960), 94′
Goto – l’isola dell’amore, di Walerian Borowczyk (Francia, 1968), 93′
Ma come si può uccidere un bambino?, di Narciso Ibáñez Serrador (Spagna, 1976), 107′


APERICINEMA 2011

Torna l’Apericinema, per incuriosire e raccontare il cinema attraverso autori e generi. Una lezione, della durata di un’ora, che espone curiosità, aneddoti, spezzoni di film e si conclude con un aperitivo con prodotti tipici locali.
L’iniziativa, ideata da Feedback, è in collaborazione con l’associazione tartufai “Al Ramiol” di Bondeno e l’azienda vinicola Mariotti.

IL CINEMA EROTICO il fascino discreto della censura
a cura di Massimo Alì Mohammad
IL CINEMA WESTERN e il mito deformato da Leone
a cura di Daniele Pizzimenti
IL CINEMA ORIENTALE, l’esplosione creativa della Corea del Sud
a cura di Matteo Buriani
ZITTI AL CINEMA letture tragicomiche sullo spettatore medio
a cura di Evelina Dezza e Stefano Tassi


VIGORUNDERGROUND 2010

Quattro serate a tema dedicate al cinema underground. Una rassegna di lungometraggi rari e poco visibili, abbinati a divertenti cortometraggi d’autore, per riscoprire, da un punto di vista inusuale, il cinema di genere.

Case infestate
The Skeleton Dance, di Walt Disney (USA, 1929) 6′
The Haunted house, di Buster Keaton (USA, 1921) 21′
Hausu, di Noabuhiko Obayashi (Giappone, 1977) 88′
Eros
Compilation di burlesque con Bettie Page, rari filmati dell’epoca, durata 10′ circa.
Erection, di Guido Manuli (Italia, 1981) 5′
Snake of June, di Shinya Tsukamoto (Giappone, 2002) 77′
Noir
Sherlock Jr., di Buster Keaton (USA, 1924) 45′
La sanguinaria, di Joseph H.Lewis (USA, 1950) 86′
La Fiaba
Casting, di Guido Manuli (Italia, 1997) 7′
La bella e la bestia, di Jean Cocteau (Francia, 1946) 96′
Alice, di Jan Svankmajer (Cecoslovacchia, 1988) 86′


CINEMA ALLA ROCCA 2010

Rocca di Cento (FE)
Quattro appuntamenti di grande cinema, sul tema dell’immigrazione/emigrazione.

Persepolis di Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud,
2007.
Nuovo Mondo di Emanuele Crialese, 2006.
Machan di Uberto Pasolini, 2008.
Welcome di Philippe Lioret, 2009


APERICINEMA 2010

Sei lezioni sul cinema d’autore, accompagnate dalla degustazione di prodotti del nostro territorio. Approfondimenti, storia, filmati e curiosità di sei artisti innovativi che hanno influenzato il loro genere.

George Romero, il padre del cinema horror moderno a cura di Claudio Tacchi
Tim Burton, autoritratto del bambino ostrica a cura di Francesca Botti
Lorenzo Mattotti, il fumetto nel cinema d’animazione a cura di Sara Fabbri
David Lynch, un pic-nic su Marte a cura di Francesca Botti
Michelangelo Antonioni, il maestro a cura di Paolo Veronesi
Alain Resnais, regista della memoria a cura di Monia Finessi